Ultime news dal Laboratorio: nuova strumentazione e nuovi accreditamenti

Technology
1/08/2019
placehold

Ultime news dal Laboratorio: 

Nuova strumentazione e nuovi accreditamenti

Nell’ottica di migliorare significativamente la produttività e i processi analitici, il nostro laboratorio dispone di strumentazione di ultima generazione e in linea con gli standard previsti, tra cui: 

  • Gascromatografo GC Clarus 590 con rivelatore di massa Clarus SQ 8 S (GC-MS) abbinato all’estrattore Purge & Trap Atomx xyz, ovvero un sistema che combina strumenti diversi al fine di separare ed analizzare i composti volatili. Il concentratore Purge & Trap, collegato all’autocampionatore, estrae dalla matrice i composti organici volatili e li concentra in una trappola assorbente.I composti volatili iniettati e separati all’interno del gascromatografo, raggiungono uno spettrometro di massa, dove vengono frammentati attraverso una ionizzazione elettronica.I frammenti ionici generati forniscono un segnale per ogni ione specifico rilevato.Lo spettro è confrontato all’interno del sistema di gestione dei dati con gli spettri di una libreria.Questo processo permette l’identificazione dei componenti e la loro quantificazione
  • Cromatografo ionico 930 (Metrohm), strumento che, mediante la soppressione chimica, viene usato per la determinazione degli anioni. Attraverso questo dispositivo vengono, infatti, analizzati i seguenti composti: fluoruri, cloruri, solfati, nitriti, nitrati, bromuri e fosfati, su matrici acquose, gorgogliamenti in emissione e in eluato da rifiuti. È dotato, inoltre, di autocampionatore che ne permette l’automazione.

Inoltre, in data 21/06/2019 il laboratorio ha ottenuto l’accreditamento di ulteriori prove nella matrice Emissioni gassose convogliate. In particolare:

  • il campionamento di Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) secondo il metodo ISO 11338-1:2003 Method B; 
  • il campionamento di Mercurio UNI EN 13211:2003 (escluso par. 7.8 e 7.9) e gli ulteriori metalli Selenio, Stagno, Zinco secondo UNI EN 14385:2004.    
Share on: