Avviata Beeability: l'incubatore dell'industria sostenibile by Gruppo Luci

About Us
25/08/2021

Ecco Beeability, l’incubatore dell’industria sostenibile by Gruppo Luci

placehold

Dall'articolo della giornalista Elena Del Giudice al Presidente Adriano Luci, apparso sul Messaggero Veneto del 24.08.2021:

Una nuova sede in cui la sostenibilità e la circolarità sono state declinate in fatti e dove è possibile trovare le competenze necessarie per orientare alla sostenibilità le attività industriali.

Si chiama "Beeability" ed è l'ultimo nato dei progetti del Gruppo Luci: 5 aziende sotto l'insegna della capogruppo Elle Partecipazioni, di cui Gesteco è la maggiore, oltre 200 addetti e una trentina di milioni di ricavi aggregati, tutte specializzate nella progettazione e gestione di soluzioni per l'ambiente, dalla gestione allo stoccaggio dei rifiuti, dalla progettazione di impianti al riciclo.

"In questa nuova divisione che abbiamo avviato a Remanzacco - spiega Adriano Luci, presidente del Gruppo - abbiamo voluto concentrare una serie di competenze legate al mondo ambientale, con una particolare attenzione alla sostenibilità e alla circolarità".

E la stessa sede ne è un esempio: "tutti i materiali impiegati nella costruzione, ma anche nell'arredamento, o provengono dal riciclo o sono riciclabili", rimarca Luci. Arredi compresi. Ne sono un esempio le sedute in cartone su misura, realizzate da Elletigroup, azienda di Remanzacco, che ha garantito una fornitura a chilometri zero.

Beeability ha l'ambizione "di accompagnare i clienti nel percorso sulla strada della sostenibilità - prosegue il presidente - e questo grazie a personale formato". Sono 12 i giovani neolaureati in varie discipline già in organico, che saliranno a 15 entro breve, in grado di valutare la sostenibilità delle attività industriali e di indicare percorsi in grado di migliorare le performance.

Beeability "vuole essere un incubatore di idee e processi di attività ambientali a supporto dell'industria.

La sostenibilità è un concetto complesso che va oltre l'ambiente per comprendere tutte le attività aziendali, dal welfare alla sicurezza, valutando anche l'impatto che l'impresa ha sul territorio - spiega Luci -. E' quindi necessario, anche in relazione alle risorse Ue, aumentare l'attenzione che dedichiamo a questi aspetti con la consapevolezza che se un progetto non è sostenibile, non è realizzabile. La nostra ambizione è, dunque, portare il nostro contributo nel migliorare la consapevolezza e la conoscenza di questi temi".

Allegati
Share on: