Spreco alimentare: dalla dispensa alla coscienza

Ocupaciones
3/10/2023

Spreco alimentare: dalla dispensa alla coscienza

placehold

29 settembre 2023, popcorn, bibita e il team Beeability sul divano. Serata film.

La collega che ama essere sempre a tema ci ha proposto “Non morirò di fame” di Umberto Spinazzola. 

Ritrovarsi ai margini della società dopo essere stato uno chef stellato e apprezzato. È quanto accade a Pier che ritrova la passione per la cucina in un viaggio esistenziale nel recupero alimentare, specializzandosi in ricette nate dagli avanzi, salvandoli dallo spreco. Una storia di riscatto e umanità.

Ed eccoci, esattamente 100 minuti dopo, ad interrogarci su qual è l’impatto dello spreco alimentare. Beh, sappiate che lo spreco alimentare contribuisce per circa il 10% alle emissioni globali di gas serra e che è riconosciuto come una dei più gravi paradossi dell’attuale sistema di produzione del cibo. Per questo motivo ha tutta l’attenzione da parte dell’Unione europea che messo a punto una strategia specifica la “Farm to fork”, inserita nelle azioni chiave del Green Deal. Certo, sappiamo che avere obiettivi ambiziosi non è sufficiente e che occorrono misure forti e concrete che garantiscano di poterli raggiungere, tuttavia è un aspetto su cui senza dubbio tutti possiamo agire.

Vi basti pensare che settimanalmente noi italiani gettiamo una media di 524,1 grammi di cibo per persona per un costo complessivo di circa 10 miliardi di euro ogni anno. Considerando il momento storico, il carovita e la diminuzione del potere d’acquisto, 9 italiani su 10 hanno dichiarato che nei prossimi mesi si impegneranno maggiormente a ridurre gli sprechi a tavola.

Lo sapevate ad esempio che numerose aziende stanno adottando diverse iniziative per combattere lo spreco alimentare. Tra queste, possiamo menzionare alcune importanti realtà come Too Good To Go, Cameo, Elior e Babaco Market, solo per fare qualche esempio.

Per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 sarà necessario dimezzare lo spreco alimentare entro il 2030, noi per esempio abbiamo appena suonato ai vicini invitandoli alla serata, così tutti i dolcetti, preparati in abbondanza dalla padrona di casa, saranno apprezzati, condivisi e non buttati!

Ah, ovviamente il tutto condito con della buona musica!

Questo articolo è stato elaborato per Beeability, il team di specialisti di Gesteco sull'ambiente e la sostenibilità che offre alle aziende una serie di servizi legati al mondo ambientale, con una particolare attenzione alla circolarità. 

Se ti interessa il mondo della sostenibilità, Beeability ti offre inoltre, la sua rubrica mensile SOSTENIBILMENTE IN...  Il primo martedì di ogni mese troverai nella tua casella di posta, diversi articoli, rassegne stampa, giochi, quiz e materiali da scaricare.  Iscriviti per restare sempre informato!

Un assaggio? 

Scarica il pdf della locandina SOSTENIBILMENTE IN...